Crea sito

PROFITTO

PROFITTO

Ci si ammazza per profitto
si lascia morire per profitto
si generano nuove malattie
si elaborano nuovi sistemi di assoggettamento
si dissemina la paura
si causano guerre, inflazioni
carestie orchestrate
generazione in generazione
soppressa dalla decrescita contraffatta dell’economia
si strascica il popolo nella miseria più brutta
succhiandone brutalmente il sangue
fino all’ultima squattrinata goccia
e tutto in nome sacro del profitto
lei che assolda un killer per far fuori il marito
lui che pugnala alle spalle l’amico più intimo
loro che controllano milioni di telefonate
interrano microspie sottopelle ai propri concittadini
piazzano telecamere nelle loro abitazioni
entrano nelle loro mail
studiano nuove forme d’imbroglio
fanno cadere governi
finanziano regimi dittatoriali
vendono armi ai terroristi
costringono ragazze a prostituirsi
insegnano ai loro figli l’arte della piovra
il profitto è l’obiettivo ultimale
tutto deve fare profitto
l’uomo ha massacrato civiltà intere
all’insegna del profitto
la nostra vita cosi come la viviamo
è grazie al profitto
accumulare più di quanto si può accumulare
desiderare ciò che non si ha
il profitto è stato la fine di tutto quanto
ogni valore è un valore smisurato.

E purtroppo così è. .

La dittatura che verrà (in nome della paura)

La dittatura che verrà (in nome della paura)

Non vi accorgete che in nome della paura ci stanno togliendo tutto? Non è una dittatura del singolo Paese, ma una dittatura mondiale che trascende gli stati. Le più grandi menti illuminate ci hanno donato una Costituzione proprio per evitare prossime dittature

Ed ora stanno trovando il modo per penetrare le barriere precostituite. Stanno saltando tutti i principi illuministici. Invito tutti a non essere tifosi dei propri partiti, è trasversale la sottomissione alla cd scienza. Quando imposero i vaccini ai neonati, appropriandosi del loro corpo, la massa che si pensava indenne si fece i fatti suoi. Il principio però che un’entità esterna ed invisibile, formata da uomini potentissimi e ricchissimi, potesse decidere cosa entrare nel nostro corpo fu infranto. Ora quella medesima entità decide cosa possiamo fare e non fare privandoci di qualsiasi cosa vuole, a proprio arbitrio, senza regole prestabilite, senza termine finale, impoverendoci tutti e portandoci allo stato di bisogno congeniale ai padroni, tramite l’uomo solo al comando, suo assoldato, derogando ai principi fondamentali costituzionali a presidio della persona umana. Non dico di non farlo, che vi sia questa parentesi, ma riflettete. La prossima volta l’entità esterna potrà decidere di somministrarci coattivamente farmaci sperimentali e/o di abbattere le persone infette o dissidenti, come nelle dittature che ci affascinano. Allora preservate la Costituzione, è l’unica difesa vera e sostanziale del cittadino e della persona umana, perciò quando dopo l’emergenza proveranno a cambiarla, giustificandolo con le nuove esigenze, noi dovremmo difenderci la Magna Carta a denti stretti. Solo questo. Per ora osserviamo le regole.

Un reset mondiale senza precedenti sta avvenendo sotto i nostri occhi!

Un reset mondiale senza precedenti sta avvenendo sotto i nostri occhi!

Un reset mondiale che azzera di colpo tutte le nostre certezze non è una cosa facile da accettare, né tantomeno da dimostrare ma con solerte pazienza ci proverò.

Adesso vi racconterò una storia, una storia che stiamo vivendo sulla nostra pelle da un mese, rinchiusi in casa per un virus pericoloso si ma letale solo per anziani e malati con patologie gravi.

In breve: A dicembre un virus pericoloso ma non letale per tutti circola in cina da diversi mesi, a un certo punto si isola la regione del Wuham centro del focolaio e si obbliga la popolazione a una quarantena obbligatoria dove l’esercito cinese giustizia tutti coloro che cercano di eluderla.
La Cina dopo mesi di censura di stato si decide di avvisare l’oms del pericolo che potrebbe correre il mondo se questa bestia dovesse sconfinare, ma nel frattempo diversi cinesi sono ormai in giro per il mondo inconsapevoli di essere asintomatici.

A febbraio il primo caso viene segnalato a Codogno, nessuno poteva immaginare quello che sarebbe successo tranne i politici, l’oms e tutta la gerarchia di potere, che prima minimizza e all’improvviso diventa allarmista, una strategia dettata ai principali media di regime fin dall’inizio del primo caso.
Vi tralascerò nozioni elementari di epidemiologia che dicono chiaramente che in caso di un virus sconosciuto si devono mettere in funzioni dei protocolli di base, isolamento totale dell’area contagiata dove nessuno e dico nessuno deve uscire, ma per una strana ragione qualche settimana dopo gli abitanti di Codogno si moltiplicano in tutto il mondo, piuttosto strano.
Recentemente per nascondere questo errore di comunicazione o nel migliore dei casi la negligenza criminale sono comparsi più “pazienti uno” in giro per il paese.

Varie ipotesi si sono susseguite, dai complotti più surreali a quelli più credibili, ma la sensazioni di molti via via che passa il tempo è che un reset mondial senza precedenti nella nostra storia recente si stia verificando sotto i nostri occhi: il problema della sovrappopolazione, riscaldamento globale, scioglimento delle calotte polari, le risorse che scarseggiano, la mia teoria, forse la più ottimista, non c’era più tempo e hanno deciso di accelerare i tempi.

“se desideri la pace della mente e la felicità, allora abbi fede. Se desideri essere una discepola della verità, allora interrogati”.

Friedrich Wilhelm Nietzsche