Crea sito

Vi stanno ingannando! Bastano solo 2 ore di lavoro al giorno per vivere

Ogni diritto dell’Essere Umano va difeso e rispettato, soprattutto i due principali diritti AL CIBO E ALLA CASA.È fondamentale che lo slogan che per secoli ha torturato milioni di esseri ovvero “se non lavoro non mangio10186_213007542181425_1438738561_n

 

Quindi dovevo trovare un lavoro, quindi ho dovuto sottomettermi, quindi non mai avuto alcun tempo per vivere etc. etc. deve essere sostituito dalla certezza “se non mangio non posso lavorare, e neppure vivere”, quindi chiedo che venga data risposta a questi miei due bisogni fondamentali ora che di lavoro non c’è più bisogno.

Chi dunque in un’Era nella quale siamo già entrati e nella quale qualsiasi attività lavorativa di massa verrà completamente affidata a sofisticati macchinari diretti da computer, è tenuto a procurare per sette miliardi di abitanti del Pianeta Terra, del buon cibo e una confortevole abitazione in comodato d’uso.
Ma chi paga?
17930555 [320x200]È semplice: Dagli immensi profitti che il mondo del lavoro automatizzato produce, basterà destinare il 10 % per dare casa e lavoro a tutti i sette miliardi di Esseri Umani che popolano il pianeta.
Immaginate una Umanità che si sveglia ogni mattina in una casa confortevole e con la certezza di avere a disposizione il cibo quotidiano.

Lasciando tutto com’è…

Ognuno si alza, va a fare la colazione al bar o la spesa negli stessi negozi in cui è sempre andato.

Ma chi paga? 

Ognuno firma il conto con il proprio codice fiscale e LA COMUNITÀ (fino a oggi indicata come LO STATO) ogni trimestre paga i conti dei cibi serenamente consumati dai cittadini.

 

Si noti che una risposta vera a questi due bisogni eliminerebbe i pesi economicamente più gravi e osceni ovvero gli armamenti, le droghe, le tonnellate di farmaci, il mondo della prostituzione, e l’immenso sperpero nel cercare di soddisfare bisogni inutili con altrettante inutili spese.

Fonte: Silvano Agosti – pagina facebook