Crea sito

PIOVONO VELENI DAL CIELO – ora anche un fisico nucleare lo ammette

PIOVONO VELENI DAL CIELO – ora anche un fisico nucleare lo ammette

Sono dati allarmanti quelli riportati dall’OMS, 12,6 milioni di morti annuali per la contaminazione dell’aria. I ‘teorici della cospirazione’ sono stati vendicati. Il senato statunitense informa che le chemtrails sono reali e ci stanno ammazzando!

Il Dr. Marvin Herndon, dottore in Chimica Nucleare e geochimico, pubblica uno studio in cui spiega in dettaglio che ‘l’umanità viene avvelenata con alluminio attraverso la geoingegneria’, questo avviene il 16 marzo 2016.

Risultati immagini per Dr. Marvin Herndon chemtrails
Vi abbiamo proposto qualche settimana fa un estratto del documentario di Gregg Prescott, ‘Perchè i controllori ci stanno avvelenando?’ e si parlava dell’acqua. Oggi vi proponiamo un secondo estratto, dove Gregg Prescott (www.in5d.com) ci parla dell’aria:

“Con l’aumento della frequenza di malattie respiratorie, dobbiamo farci domande sulla qualità dell’aria che respiriamo. Per esempio, la prevalenza dell’asma negli Stati Uniti è aumentata più del 75% dal 1980.

L’istituto dell’Ambiente e dell Sostenibilità dell’Università UCLA, ha dichiarato che l’esposizione ambientale può causare la nascita prematura di bambini sottopeso e con difetti congeniti.
E’ molto probabile che questi bebè muoiano durante l’infanzia, e quelli che sopravvivono, presentino un alto rischio di problemi cerebrali, respiratori e digestivi nei primi anni di vita.
Inoltre gli effetti a lungo termine includono il rischio di malattie cardiache e diabete in età adulta.

Risultati immagini per Dr. Marvin Herndon chemtrailsMentre continua ad accumularsi lacontaminazione radioattiva in tutto l’ambiente, a causa degli incidenti nucleari come Fukushima, la risposta del governo statunitense non è cercare di mitigare questa minaccia alla salute pubblica, bensì aumentare ufficialmente i massimi livelli di esposizione permessi e , essenzialmente, ridefinire la quantità di radiazioni che si considera sicura.

Fino ad ora, abbiamo trattato i problemi comuni della contaminazione dell’aria, però cosa succede con le chemtrails?

La contaminazione, la tossicità e l’avvelenamento da alluminio sono stati collegati alla demenza, però quando questo si combina con i vaccini o gli oligo-elementi, come il fluoro, può essere ancora più pericoloso.

Risultati immagini per Dane Wigington chemtrails

Dane Wigington ha dichiarato che molte persone stanno sperimentando sintomi simili a quelli dell’influenza come starnuti, fischi respiratori, pizzicore agli occhi, muco e tosse, che si attribuiscono alle chemtrails.

Wigington ha affermato che ci deve essere per forza una connessione.

Stanno cadendo enormi quantità di metalli su di noi. Prima non c’erano!
 
 

Wigington è arrivato a dire che ‘sappiamo che il governo conosceva gli effetti nocivi della geo-ingegneria’.

Ora è comunemente risaputo, però continuano ad irrorare lo stesso.
Come minimo, si può concludere che le enormi ripercussioni sulla salute della vita, sulla terra, o sono una conseguenza accettata o ancora peggio, un obiettivo voluto.

Sappiamo che non abbiamo identificato soltanto metalli (alluminio, bario e stronzio), ma c’è un energia tossica tra questi metalli ed altri a cui siamo esposti, come il mercurio nei vaccini.

Risultati immagini per Dr. Marvin Herndon chemtrails
Esistono studi che indicano che se si combina l’alluminio con il mercurio in condizioni idonee, la tossicità può aumentare del 10.000%.

Quando si combinano, diventano molto più nocivi.
Per tutti quelli che sono nati dopo il 1990, le chemtrails sono qualcosa che vedono quasi tutti i giorni nella loro vita, però posso assicurarvi che questo non è normale.

Purtroppo, le chemtrails appaiono negli annunci pubblicitari di riviste o programmi televisisivi come un modo di normalizzare qualcosa che non è normale.

Per esempio, nell’anno 2000, un alto dirigente di una compagnia aerea statunitense, rivelò che il suo ufficio fu visitato da due uomini di un’agenzia governativa non identificata e, citò testualmente: ‘Ci dissero che il Governo avrebbe pagato la nostra compagnia aerea ed altre ancora, perchè erogassimo sostanze chimiche speciali da aerei commerciali.

Quando gli abbiamo chiesto di quali sostanze chimiche si trattava e perchè avremmo fumigato, ci dissero che questa informazione si forniva solo se era necessario e che noi non avevamo l’autorizzazione. Ci fecero firmare un documento di confidenzialità che dichiarava, in sostanza, che se raccontavamo a qualcuno quello che sapevamo saremmo andati in prigione’.

Quindi, qual è lo scopo 
di avvelenare la nostra aria?
 
 

Il principale obiettivo è letteralmente il lento assassinio dell’umanità attraverso la debilitazione del sistema immunitario.
In secondo luogo, le malattie si possono propagare attraverso le nanoparticelle che transitano nel sangue quando respiriamo.
Concretamente, la malattia di Morgellons è aumentata drasticamente da quando sono iniziate le chemtrails, e prima era una malattia sconosciuta.

Senza dubbio non si tratta di una coincidenza.
Un sistema immunitario debilitato risponde alla necessità delle grandi compagnie farmaceutiche di produrre nuovi vaccini e medicine, per alleviare qualcosa che fu pianificato dall’inizio, con l’obiettivo di eliminare selettivamente l’umanità.

Tutto si riduce alla cupidigia, al denaro e all’eugenetica.
Così, si sta fumigando tutti quanti, e questo, per caso, non include anche coloro che hanno dato l’ordine di fumigare?

Immagine correlata

Si, però attraverso costose trasfusioni di sangue, quelli che sono al potere credono di poter eliminare queste tossine periodicamente, mentre si accumulano nel resto di noi.

Similmente alla fluorizzazione dell’acqua, medicare forzatamente la popolazione attraverso le chemtrails, senza il nostro voto nè il nostro consenso, è un crimine contro l’umanità.

Se rimaniamo zitti, stiamo essenzialmente permettendo che la nostra aria, l’acqua e la somministrazione degli alimenti siano contaminati e avvelenati.”

Le chemtrails impediscono il nostro risveglio?

E’ curioso che sia sorto il fenomeno delle chemtrails proprio quando si sta producendo un risveglio nella popolazione..
Quale sarebbe il maggior pericolo che potrebbero temere coloro che controllano il pianeta?

Sicuramente la risposta è che la maggior parte della popolazione si risvegli e identifichi coloro che si sottomettono e schiavizzano.

Redazione Hackthematrix


Fonte: http://www.hackthematrix.it/?p=10076?p=10076?p=10076

Non vi vergognate di avere un Governo che vota contro il Disarmo nucleare?

Non vi vergognate di avere un Governo che vota contro il Disarmo nucleare?

14225490_1745128145712122_5729513040859085593_nCaro cittadino, qual è secondo te il pericolo più grande che corriamo in caso di una possibile (ahimé) Terza guerra mondiale? Probabilmente a questa domanda è facile rispondere: il pericolo nucleare. Perché di fronte a questo scenario di follia non c’è Isis che tenga. Su questo è difficile non essere d’accordo.
Ebbene, nel giorno in cui un voto dell’Onu ha affrontato con una grande maggioranza questo tema scottante, votando una Risoluzione politica che chiede di avviare nel 2017 i negoziati per un Trattato internazionale volto a vietare le armi nucleari, il Governo Renzi si è trovato a dover prendere una decisione. Non una decisione qualunque, perché questa decisione storica pone fine a due decenni di paralisi negli sforzi multilaterali per il disarmo nucleare. Quindi, che cosa ha fatto l’Italia? Che cosa ha deciso il governo Renzi, che in teoria dovrebbe avere una sensibilità ereditata dalla cultura di sinistra e da quella cattolica, a nostro nome? Ha votato contro.  Avete letto bene. L’Italia renziana è contro il disarmo nucleare. In obbedienza alle decisioni belliche prese su questo argomento da Stati Uniti e Israele.
Una decisione ponderata, questa volta; non i solito voto casuale sul quale poi ripensarci per mancanza di idee, di decisioni e di coscienza come in occasione di quello nell’Unesco su “Palestina Occupata”. No. Il nostro Paese è realmente contrario a ogni risoluzione volta a vietare le armi nucleari. Perbacco, rottamatori, che coraggio! Un paese schiavo, a sovranità limitata, a dir poco. Il voto dell’Onu è avvenuto poche ore dopo l’adozione da parte del Parlamento europeo di una propria risoluzione che invitava tutti gli Stati membri Ue a partecipare in modo costruttivo ai negoziati. Come dire, manco questo invito è stato accolto dal nuclearista filoamericano Matteo Renzi schierato in tuta mimetica come un sol uomo (in questo caso il presidente degli Stati Uniti) contro la famigerata Risoluzione L.41.

 

99723-immagine-1Che pena. Senza andare troppo indietro nel tempo, rimpiangendo Aldo Moro, ma anche il Bettino Craxi dei tempi di Sigonella, c’è da dire che aveva la schiena più dritta persino Silvio Berlusconi. Un servilismo del genere nei confronti dell’alleato americano non si vedeva dai tempi di Tanassi. E i media? Peggio che peggio. Tutto quello che è nell’interesse servile nazionale, quindi a favore degli Usa e di Israele, è giusto e sacro. Roba da non credere. Non solo siamo alleati nelle guerre fasulle al terrorismo che non hanno fatto altro che destabilizzare il mondo creando le condizioni per una guerra infinita, non solo siamo alleati acritici della Potenza occupante israeliana senza discussioni, senza etica e senza giustizia, ma adesso sposiamo la causa delle bombe nucleari americane senza manco fiatare. E senza mezza polemica mediatica. Tutti muti o troppo interessati alle beghe dell’Italicum, o dei frigoriferi romani, per accorgersi che il mondo che abbiamo davanti rischia di esplodere per il cumulo enorme di bugie e ingiustizie che sta incendiando il nostro futuro.
Già si sentono nell’aria i conformisti allineati e coperti, ricchi di un potere penoso da maggiordomi, affermare con coraggio che si tratta di “polemiche vetero”. Già, vetero. Come ogni cosa volta a cambiare le regole ingiuste nel mondo. Come l’idea di avere una sovranità, che la democrazia possa servire a dare un governo vero a un paese; un governo che faccia scelte proprie, sul piano economico e su quello politico e militare. Che scelga la pace e il disarmo, non l’apparato bellico-industriale.

FONTE:http://www.globalist.it/