Crea sito

“E TU COSA FAI NELLA VITA?”

“E TU COSA FAI NELLA VITA?”

Programmati come tanti manichini dediti all’obbedienza, ogni qual volta ci incontriamo nei bar, tra le strade o nelle piazze, sfoderiamo sempre la solita scontata domanda:

“E tu cosa fai nella vita?”

La risposta è altrettanto scontata, da buoni schiavi scolarizzati ed educati quali siamo:

-“Io lavoro in una compagnia di assicurazioni – io lavoro per quella azienda (solitamente andandone fiero) , io faccio questo e quello e bla bla bla…”

Notate niente? Si è orribile, identifichiamo continuamente le nostre vite con ciò che facciamo, trasformando i nostri doveri in un distintivo da esibire con il prossimo.

Mai, e dico mai, nessuno che ti risponda: “Io nella vita vivo, faccio l’amore, mi diverto con gli amici, coltivo le mie passioni e pratico i miei hobby.”

Senza uscita, siamo senza uscita, a partire dalla terza media quando genitori e insegnanti cominciano a chiederti cosa vuoi fare da grande, non cosa vuoi diventare, ma cosa vuoi fare. Questa sottile ma abissale differenza, fa in modo che con gli anni ogni essere umano impari a identificarsi con il proprio lavoro, con il proprio ruolo sociale.

Matrix, la gabbia, i ruoli, la schiavitù e la società, siamo noi a crearle, certo chi ha il potere dirige l’orchestra, ma quelli che decidono di suonare siamo sempre e solo noi singoli individui. Quindi attento a come parli, la schiavitù del linguaggio a volte è peggiore di quella materiale e non puoi pensare di cambiare il mondo se prima non cambi il tuo modo di pensare e di parlare.

Fonte: https://laschiavitudellavoro.blogspot.com/2016/01/e-tu-cosa-fai-nella-vita.html